gambe gonfie rimedi naturali

Gambe gonfie e appesantite, un problema molto sentito specialmente in estate con il caldo. E' però possibile anticipare il fenomeno del gonfiore prima che questo diventi un vero e proprio problema. Scopriamo assieme i rimedi naturali offerti dalle piante officinali

La salute delle gambe significa anche la salute di tutto il corpo; per questo non bisogna mai sottovalutare il problema e, anzi, occorre agire di prevenzione.

Come noto il sistema circolatorio del corpo è organizzato in due tipi di vasi: arterie e vene. Le vene hanno il compito di convogliare il sangue dalla periferia dell'organismo, dove risulta essere povero di ossigeno e carico di scorie, verso il cuore per essere nuovamente ossigenato. Per arrivare a questo punto il sangue deve però superare un dislivello notevole: quando ci si trova in posizione eretta il sangue, per andare dal piede al cuore deve correre per circa un metro e mezzo in senso opposto alla forza di gravità. Per aiutare questa risalita le vene delle gambe sono dotate di particolari valvole che, chiudendosi ritmicamente, interrompono la colonna di sangue. Alla progressione del sangue verso il cuore contribuiscono anche i muscoli delle gambe che comprimendo e svuotando le vene profonde agiscono come una pompa.

Un organismo in salute affronta questa risalita in maniera efficacie, ma ci possono essere delle condizioni che rendono lo sforzo più faticoso. Per esempio, dopo una giornata di lavoro, in cui si è stati a lungo in piedi i liquidi corporei congestionano a livello degli arti inferiori. Tra le maggiori cause si evidenziano ancora il sovrappeso, le posture errate e la mancanza di attività fisica. Anche il caldo, certi farmaci, e determinate fasi della vita delle donne (menopausa, gravidanza e i giorni precedenti il ciclo mestruale), la pillola anticoncezionale, nonché una dieta ricca di sale, altro non fanno che favorire il problema di accumulo di sangue nella gambe.

Il disturbo delle gambe gonfie si accompagna a una serie di sintomi che ci fanno da campanello di allarme: senso di pesantezza alle gambe, muscoli indolenziti e addormentati; vene delle gambe visibili su tutto l'arto inferiore; pesantezza e gonfiore alle caviglie; continui pruriti e formicolii.

Se non prevenuta e adeguatamente trattata, la situazione può degenerare a causa del ristagno del sangue nelle vene e portare alla formazione di vene varicose ma anche trombosi venosa superficiale, che interessa le vene superficiali della gambe.

Fortunatamente la Natura offre numerose piante officinali che con le loro proprietà possono aiutarci a contrastare e risolvere questo problema. Note ormai al pubblico sono il rusco, la centella, l'ippocastano, il mirtillo nero e la vite rossa che contrastano la sensazione di pesantezza alle gambe dal momento che favoriscono il microcircolo.

Per contrastare il gonfiore delle gambe è inoltre indispensabile un corretto apporto di potassio: questo elemento infatti aiuta a mantenere la normale pressione sanguigna e soprattutto ha un ruolo fondamentale dell'impedire che il sodio prevalga all'interno delle cellule. Con un eccesso di sodio nella cellula, infatti, questa tenderà a gonfiarsi di acqua, e creando fenomeni come la ritenzione idrica, gonfiore delle gambe e cellulite.

Scopri le proprietà di Sollievo venis plus, integratore naturale con estratti concentrati di: rusco, vite rossa, centella, mirtillo nero, rosa canina, vitamina C e ippocastano