Consegna gratis da 49€

Una risposta naturale alle sindromi dell’Ipotiroidismo, Tiroidite di Hashimoto, e dell’ovaio policistico

L’ipotiroidismo è una delle malattie più importanti e spesso non diagnosticate. E’ stata chiamata “la malattia insospettabile”, perché spesso silente, che però determina un gran numero di disturbi e può portare a gravi patologie cardiovascolari. In Europa interessa circa il 10% delle donne e il 2% dei maschi. Per la maggior parte è dovuta non tanto alla scarsità di Iodio, ma a reazioni autoimmunitarie, la cosi detta Tiroidite di Hashimoto.
In Gravidanza il fabbisogno di ormoni tiroidei aumenta, pertanto è fattore
importante per le donne che desiderano figli.

I disturbi che caratterizzano l’ipotiroidismo sono:
  • scarsa energia, affaticamento e stanchezza specialmente al mattino, disturbi del sonno
  • difficoltà a perdere peso, colesterolo e/o trigliceridi e glicemia alti
  • intolleranza al calore e/o al freddo, specie alle mani ed ai piedi
  • depressione, sbalzi di umore, fobie, lentezza dei processi mentali, assenza di memoria, cefalee, emicranie
  • gonfiore della faccia e della lingua, voce roca, ritenzione idrica in genere, acne, pelle grossolanamente secca, unghie fragili, capelli secchi e fragili, aerofagia, flatulenza, stipsi, diarrea, difficoltà di deglutizione
  • frequenti infezioni nasali, frequenti infezioni respiratorie
  • alterazioni mestruali, problemi di fertilità, ridotta libido
  • crampi muscolari, rigidità articolare, cortezza del respiro sotto sforzo e dolore toracico, palpitazioni, problemi cardiaci, ipotensione o ipertensione

Il test della temperatura basale
L’esame della temperatura basale è un indice significativo del metabolismo e quindi indirettamente dell’attività tiroidea. Questa misurazione è semplicissima da fare a casa propria, è sufficiente avere a disposizione un termometro. La misurazione della temperatura corporea va eseguita al risveglio, prima di alzarsi dal letto, i riferimenti sono 36,2 - 36,4 gradi ti temperatura ascellare e 37,0 gradi per la rettale. Uno scostamento di -0,5 gradi può già far sospettare un ipotiroidismo subclinico o comunque un non ottimale funzionamento del sistema tiroide.
*nelle donne fertili è meglio misurarla dopo tre giorni da fine ciclo mestruale, se nella seconda fase si aumenta di 0,4 gradi

Terapia
Nel caso di ipotiroidismo conclamato la terapia classica consiste nella somministrazione di ormone tiroideo (ad esempio l' Eutirox). Vi è un range nel quale pur manifestandosi i sintomi di un ipotiroidismo (es. stanchezza, intolleranza al freddo, colesterolo elevato etc.), la terapia ormonale non è consigliata. Si tratta del cosi detto Ipotiroidismo Subclinico nel quale il TSH è elevato e gli ormoni tiroidei T4 e T3 rientrano nel range di normalità (anche se generalmente sono vicini al limite inferiore). A discrezione medica la terapia ormonale non è consigliata se il valore del TSH è compreso fra 4 e 10 U/ml, in tal caso l’uso di un supporto come TireoVital può essere d’aiuto 

Ovaio Policistico
La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disordine ormonale, metabolico e riproduttivo. E’ la principale causa di infertilità femminile. Colpisce circa il 10% delle donne e può portare a gravi stati di ansia e depressione, obesità, cancro all’endometrio, diabete tipo-2 e patologie cardiovascolari.
Tireovital può essere convenientemente usato per la sindrome dell’ovaio policistico PCOS, proprio per il suo elevato contenuto in inositolo e attivatori del metabolismo, aiutando a ristabilire la sensibilità insulinica.
Il dosaggio consigliato dai ginecologi di 2-4 gr al giorno di inositolo corrisponde a circa 1-2 misurini colmi di Tireovital, meglio se suddivisi tra il mattino e il pomeriggio. Tipicamente va associato ad uno stile alimentare simile a quello del diabetico ed al consueto apporto vitaminico e minerale stabilito per favorire le gravidanze

Tireo Vital: integratore naturale di Inositolo, tirosina Guggulsteroni, Vi tamina B6, Iodio, Cromo, Selenio, Zinco. Una risposta naturale
L’Inositolo agisce da secondo messaggero ormonale per TSH (o. tireostimolante), FSH (o. follicolo stimolante) e Insulina.
La Tirosina favorisce la sintesi degli ormoni tiroidei e delle catacolammine.
Il Cromo e lo Iodio favoriscono il normale metabolismo corporeo. Il Selenio è indispensabile per la formazione del T3, la forma più attiva dell’ormone tiroideo.
La Commiphora è nota per migliorare il metabolismo del colesterolo e tradizionalmente viene usata per migliorare la funzionalità tiroidea, particolarmente nella sintesi del T3 (la forma più attiva dell’ormone tiroideo)
La Vitamina B6 è indispensabile per un corretto funzionamento della tiroide.
Tireo Vital è particolarmente consigliato in caso di:
  • Stanchezza,
  • Metabolismo lento,
  • Facilità ad ingrassare,
  • Colesterolo e /o trigliceridi alti
  • Tiroide ad attività ridotta (ipotiroidismo subclinico)
  • Scarsa tolleranza agli zuccheri (diabete subclinico)
  • Irregolarità nel ciclo mestruale,
  • Sindrome da Ovaio Policistico

Fonte: Livi naturals. Per consultare lo studio completo clicca qui